IDEA

150303_brucoscarpe1Da piccoli ci bastavano un bastone di legno ed una lattina per stare a  giocare ore, le comitive in cerchio per giocare a palla o andare a cercare qualcuno dopo la conta del nascondino erano poi l’apice della felicità. Siamo cresciuti così e così sono cresciuti i nostri coetanei, la differenza era il numero di giocattoli e lo spazio in cui si giocava.

Oggi la differenza è il numero di contatti e quanti giochi elettronici ha il computer o lo smartphone tra le manine dei piccoli cosmonauti… ben lontani dalla pretesa di annullare gli aspetti positivi di questo cambiamento, l’idea è quella di avvicinare i bambini a quell’abitudine antica, ma vera, del gioco condiviso, del mondo reale e dell’intuizione creativa.

Per fortuna anche alcuni spazi comuni come le librerie sono cambiati nel frattempo, e se prima libreria equivaleva a “negozio che vende libri” ora è diventata lo spazio in cui incontrarsi…scambiare vita…emozioni e crescere.

Non abbiamo inventato noi questa tendenza ovviamente ma siamo felici che le cose siano andate in questa direzione.

Ciò ci consente di convertire un luogo con un banco di vendita a luogo di rappresentazione, un palco che consente a voi e i vostri figli di “prendere possesso” di uno spazio e trasformarvi da ascoltatori passivi in primi attori, uno spazio in cui nostro unico scopo è fare sentire appunto i vostri figli protagonisti del momento.

IMG_0922

Alla Libreria Tutti giù per Terra troverete qualche libro da portare a casa in prestito o uno spazio dove lasciare i libri che non vi interessano più.